Pisa, non è responsabilità di AT se i bus non arrivano al Galilei

Back to top

Pisa, 10 giugno 2022 - Non è responsabilità di Autolinee Toscane se il servizio non può arrivare davanti al Galilei. Dall’11 marzo 2022 la fermata non è possibile perché i cantieri allo scalo aeroportuale pisano non consentono la salita e la discesa in sicurezza degli utenti.

 In merito alla protesta della Presidente di Federalberghi di Viareggio, Sandra Lupori, Autolinee Toscane precisa che, purtroppo, i mancati arrivi e le mancate partenze dei propri bus a e da l’aeroporto Galilei di Pisa non dipendono né dalla propria volontà né da una propria scelta, ma sono stati dettati da esigenze di sicurezza per i propri utenti e per i propri lavoratori. Infatti, i cantieri, che attualmente interessano lo scalo pisano, non consentono di poter svolgere il servizio in sicurezza come la legge prescrive, dato che non è stato individuato dai responsabili dei cantieri un luogo alternativo sicuro dove far sostare i bus AT e consentire a utenti e lavoratori di poter scendere e salire in sicurezza.  

Autolinee Toscane, altresì, ricorda come la comunicazione di queste modifiche era stata fatta già lo scorso 11 marzo 2022 in previsione dell’avvio dei cantieri al Galilei di Pisa. E che tale informazione era stata data non solo agli utenti, ma anche a tutte le istituzioni, ai responsabili dello stesso aeroporto Galilei di Pisa e a tutti i media, che infatti il giorno dopo riportarono la notizia.  

Purtroppo, in quella fase, Autolinee Toscane fu avvisata che la propria fermata tradizionale sarebbe stata occupata dai cantieri solo pochi giorni prima che l’area venisse transennata per consentire i cantieri stessi. In quei pochi giorni Autolinee Toscane cercò una soluzione alternativa nei pressi del Galilei, ma non è stato possibile avere un’area vicina allo scalo pisano per garantire la salita e la discesa in sicurezza dai bus AT. Al che, Autolinee Toscane, si è vista costretta a modificare gli arrivi e le partenze dei bus delle linee E25 - Pietrasanta-Viareggio-Torre del Lago-Pisa-Pisa Aeroporto e E3 – Lucca – Ripafratta – Pisa Aeroporto. Sia la linea E25 che la Linea E3 da quel momento sono state costrette ad arrivare alla fermata (C6001) alla Stazione FS di Pisa e a ripartire alla fermata (C 5401) di via Crispi 54 di Pisa. 

Di tale obbligate modificazioni di percorso non solo sono state avvisate prontamente sia le istituzioni delle province di Pisa e Lucca, sia la Regione, sia i responsabili dell’aeroporto Galilei di Pisa, sia i media, ma anche gli utenti sia attraverso personale specializzato che per due settimane è stato presente davanti all’aeroporto Galilei per fornire indicazioni a tutte le persone che avevano bisogno del bus AT, sia con specifici avvisi sul portale di Autolinee Toscane. Gli avvisi si trovano su https://www.at-bus.it/it/avvisi.html#modRouteWarning_collapseExtraUrbanLine

Purtroppo, al momento, la data ultima dei cantieri è stata indicata al 31 dicembre del 2022. Ovviamente, Autolinee Toscane, non appena l’aeroporto Galilei di Pisa sarà in grado di fornire un’area dove poter far arrivare e far ripartire i propri bus in totale scurezza per i propri lavoratori e i propri utenti, ripristinerà il servizio delle linee E25 ed E3 con arrivo e partenza dallo scalo pisano.