Grosseto, 14 nuovi bus rinnovano la flotta grossetana

Back to top

GROSSETO, 19 ottobre 2022 – Con 14 nuovi autobus extraurbani prosegue il percorso di rinnovamento della flotta di Autolinee Toscane in servizio nel bacino territoriale di Grosseto. Oggi Autolinee Toscane ha presentato alla città e al territorio quattro bus extraurbani di 3 diverse tipologie e lunghezza che compongono un lotto di 14 nuovi autobus da pochi giorni a disposizione per rinnovare la dotazione in servizio sulle tratte extraurbane e scolastiche provinciali.

Alla presentazione sono intervenuti il Presidente di Autolinee Toscane, Gianni Bechelli, il Direttore Tecnico, Massimiliano Pellegrini e il Direttore d’Esercizio della sede di Grosseto, Rossana Bacci. Sono intervenuti anche il Prefetto di Grosseto, Paola Berardino e il Dirigente alla Mobilità  e al Tpl del Comune di Grosseto, Samuele Guerrini.

I bus sono tutti marca Iveco e sono così divisi: 3 sono da 12 metri, 9 da 10,7 metri, entrambi modello Crossway, e 2 da 8,5 metri, modello Mobi Indcar. Sono tutti con motorizzazione di ultima generazione, quindi dai minimi livelli inquinanti.

“Questi nuovi bus – commenta il Presidente di Autolinee Toscane Gianni Bechelli - sono il segnale tangibile del cambiamento che, passo dopo passo, stiamo realizzando nel trasporto pubblico su gomma della Toscana. Proprio per questa ragione abbiamo voluto anticipare, in questi primi 11 mesi della nostra nuova gestione, una quota rilevante degli investimenti che erano previsti per il futuro al fine di rinnovare una flotta di bus che oramai sta sentendo troppo il peso degli anni. Basti pensare che in Toscana la media di anzianità dei bus è di 12 anni, mentre la media nella UE è di 7 anni. Proprio per portare la media di età dei bus toscani a livelli europei abbiamo investito circa 40 milioni di euro per avere sulle strade toscane 223 nuovi mezzi entro l’inizio del 2023. L’obiettivo è fornire un servizio migliore ai cittadini e nello stesso tempo abbattere le emissioni dal momento che questi nuovi bus hanno motori molto meno inquinanti rispetto a quelli dei bus che stiamo sostituendo”. 

L’arrivo di questi nuovi bus è solo il primo passo di Autolinee Toscane verso il miglioramento del servizio. Questi arrivi fanno parte degli oltre 200 bus che verranno acquistati direttamente da parte di Autolinee Toscane, con un investimento proprio di circa 40 milioni di euro, e messi via via in servizio entro i primi mesi del 2023. L’investimento complessivo di Autolinee Toscane per questi 14 nuovi bus ammonta ad oltre 2,6 milioni di euro. Per il Dipartimento Sud da novembre 2021 ad oggi sono finora arrivati 50 nuovi bus, di cui 19 per la sede territoriale di Grosseto, tutti extraurbani.

Caratteristiche nuovi bus

I nuovi bus lunghi 12 metri contano 80 posti complessivi (50 a sedere e 30 in piedi), mentre quelli da 10,7 metri contano 70 posti (44 posti a sedere e 26 in piedi). Entrambi hanno sedute antivandalo e sono stati allestiti seguendo le direttive in vigore per Covid – con dispenser gel, informazioni e segnaletica. Sono accessibili alle persone disabili con carrozzella, avendo una pedana elettrica e uno spazio apposito per il viaggio in sicurezza, e sono motorizzati Euro VI. Motorizzati Euro VI anche i bus da 8,5 metri, marca Iveco, modello Mobi Indcar, i quali hanno una capienza di bordo di 29 persone (26 a sedere, 2 in piedi e 1 per portatore di handicap) ed equipaggiamento tecnologico di ultima generazione.

Come tutti i nuovi bus extraurbani della Toscana hanno la livrea di colore blu cielo e il logo “Autolinee Toscane” in bianco. Questi nuovi bus rappresentano il modello - per estetica, allestimento e colore – che via via viene applicato ai nuovi mezzi che vengono acquistati e utilizzati per fare servizio extraurbano in tutta la regione.

I nuovi bus saranno collocati in varie zone della provincia di Grosseto, coprendo tratte extraurbane da e verso il capoluogo e altre zone aree strategiche.