Barga LU, bus in fiamme

Back to top

LUCCA, 25 gennaio 2022 – Autolinee Toscane informa che due propri bus in servizio in Media Valle Lucca sono andati in fiamme. Nessuna conseguenza per gli utenti che grazie alla prontezza degli autisti sono stati fatti scendere dai mezzi in piena sicurezza. 

Autolinee Toscane ringrazia altresì i carabinieri e i vigili del fuoco prontamente intervenuti per mettere in sicurezza l’area e che hanno spento le fiamme.  

I mezzi incendiati saranno portati alle officine di Lucca per le indagini tecniche volte ad accertare la causa delle fiamme. 

Questi i fatti: 

Stamani mattina il bus extraurbano della corsa delle ore 06:45 da Ponte a Moriano per Barga, giunto in località Via di Loppia, nei pressi di Barga, alle ore 7:40 circa ha preso fuoco per cause da accertare. L’autista, resosi conto delle fiamme che iniziavano a propagarsi, ha immediatamente fatto scendere gli utenti a bordo e avvistato i vigili del fuoco e la centrale operativa di Autolinee Toscane. 

Dietro il bus colpito dalle fiamme, intanto, stava procedendo un altro bus, quello della corsa delle ore 06:35 da Capannori per Barga sempre con transito in via Loppia. Questo secondo bus si è fermato a una distanza di circa 20 metri dal bus che lo precedeva che era in fiamme. 

Purtroppo, per cause da accertare, il primo bus durante l’incendio si è sfrenato ed ha urtato in marcia indietro il secondo che ha preso fuoco a sua volta. Anche in questo caso tutti gli utenti sono stati immediatamente fatti scendere e messi in sicurezza. 

Nel frattempo, era giunto nella medesima località di via di Loppia un terzo bus, proveniente da Coreglia e diretto sempre a Barga.  

Il conducente del terzo bus ha fatto inversione di marcia (resa possibile dalle ottime capacità di guida e dalle dimensioni ridotte del mezzo) e ha fatto salire una parte degli utenti dei primi due mezzi fino al raggiungimento della capienza massima per poi raggiungere Barga da un percorso alternativo. 

Autolinee Toscane ringrazia i propri conducenti e il personale della centrale operativa di Lucca per la prontezza con cui sono intervenuti mettendo in totale sicurezza tutti gli utenti. 

Autolinee Toscane si è già organizzata per garantire le corse di ritorno da Barga per i propri utenti. 

Autolinee Toscane svolgerà tutte le indagini tecniche volte ad accertare le cause che hanno originato le fiamme, e ricorda come fin dall’inizio della propria gestione abbia approntato un piano specifico di controllo e verifica su oltre 500 mezzi volto proprio a individuare le cause potenziali di eventuali fiamme sui bus. Infatti, le statistiche del tpl dicono che in Italia in media circa lo 0,7% dei bus va in fiamme ogni anno per varie cause. 

Purtroppo, va ricordato come il parco mezzi ereditato da Autolinee Toscane è particolarmente anziano sia nella provincia di Lucca che nel resto della Toscana.  

A dicembre 2021 nella provincia di Lucca il parco mezzi ereditato da AT aveva 152 bus con più di 15 anni e 57 con età compresa fra i 9 e i 15 anni su un totale di 269 bus. 

Nel caso specifico il primo bus andato in fiamme è del 2006 e il secondo bus è del 2005. Il bus andato in fiamme era stato analizzato nel piano straordinario di controlli antifiamme, ma l’età di servizio così avanzata incide comunque sul funzionamento di un mezzo. 

Non a caso Autolinee Toscane ha anticipato al primo anno di gestione gli investimenti in nuovi mezzi che sarebbero dovuti partire negli anni successivi: circa 40 milioni di euro per acquistare subito 200 bus invece dei 100 previsti dalla gara della Regione. 

In particolare, nel corso del 2022 per Lucca sono stati acquistati 23 nuovi bus, e il piano investimenti prevede che entro i prossimi tre anni saranno acquistati altri 134 nuovi bus che faranno dimezzare l’età media del parco mezzi portandola a poco più di 6 anni in linea con la media UE.