Il Tirreno – 27 aprile 2016 – di Samuele Bartolini – “L’Anac non potrà intervenire nella procedura sul Trasporto pubblico locale. Lo stallo sulla gara da 4 miliardi sul trasporto urbano ed extraurbano regionale rimane. Le condizioni per mettere pace tra i 3 litiganti – Mobit, Autolinee Toscane e Regione – sono saltate perché il ricorso di Mobit al Tar ha estinto le procedure relative alla ri chiesta di pre-contenzioso“

QN – 27 aprile 2016 – di Piero Ceccatelli – “La rivoluzione alla francese tarda a manifestarsi nel trasporto pubblico toscano. Ratp, il colosso parigino che si è aggiudicato il bando della Regione tramite la controllata Autolinee Toscane non si è ancora messo al volante. Mobit, il consorzio che raggruppa le compagnie regionali ed ha perso la gara ha fatto ricorso al Tar e all’Authority anticorruzione“

Repubblica Firenze – 27 aprile 2016 – di Ilaria Ciuti – “ANAC non si pronuncia, almeno per ora, sulla gara regionale da 4 miliardi per la concessione di 11 anni di servizio bus su tutta la Toscana, la prima così grande in Italia. Era stato Mobit, il perdente tra i due duellanti in gara, a ricorrere all’Autorità anti corruzione di Cantone contro il vincitore, ossia la multinazionale dei trasporti francese Ratp“.

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza Cookie di tipo tecnico e di terze parti per garantirti la miglior esperienza d'uso possibile. Nessun dato strettamente personale viene registrato. Per favore, dichiara se intendi accettarli.