QN – 6 Maggio 2016 – Il Tar ha rigettato la richiesta di sospensiva dell’affidamento del servizio di trasporto pubblico che la Regione ha assegnato ad Autolinee Toscane, compagnia che fa capo al colosso francese Ratp. Il tribunale amministrativo dà così il via libera allo svolgimento degli «audit» da parte dell’azienda vincitrice del bando, che potrà acquisire documenti e visionare mezzi nelle sedi delle sette aziende che da decenni gestiscono il servizio e ora riunite nel consorzio Mobit“

Corriere Toscana – 6 maggio 2016 – “Con l’ordinanza 525 del 2016 il Tribunale amministrativo regionale della Toscana (Sezione Prima) ha respinto la domanda di sospensione del decreto regionale che aggiudica la gara per l’assegnazione del servizio di trasporto pubblico locale in tutta la Toscana per i prossimi 11 anni all’azienda Autolinee Toscane spa.

Corriere Fiorentino – 06 maggio 2016 – di Marzio Fatucchi – Il Tar respinge la richiesta di sospendere la gara dei bus arrivata dal consorzio Mobit (sconfitto) capitanato da Busltalia Ferrovie. Una prima «vittoria», secondo i legali ed i vertici dei francesi di Autolinee Toscana (gruppo Ratp). «Ora da tutti leale collaborazione», chiede l’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli.

Firenze, 5 maggio 2016 – Dal Tar disco verde all'iter che porterà Autolinee Toscane (AT) a proseguire tutte le attività propedeutiche all'avvio della gestione del trasporto pubblico locale (Tpl). Il Tribunale amministrativo regionale per la Toscana non ferma la gara del Tpl e, con l'ordinanza emessa quest'oggi, respinge la richiesta di sospensiva avanzata da Mobit.

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza Cookie di tipo tecnico e di terze parti per garantirti la miglior esperienza d'uso possibile. Nessun dato strettamente personale viene registrato. Per favore, dichiara se intendi accettarli.